Regolamenti

Regolamento Manifestazione “Il Borgo Incantato”

Mercoledì 11 Ottobre 2006 06:00

Parte I
Modalità di svolgimento della manifestazione – Autorizzazione alla somministrazione di alimenti e bevande ai sensi della legge 287/91 e ai sensi  degli articoli 68 e ss. 103 del T.U.L.P.S., approvato con R.D. 18/06/31 n. 773 e relativo regolamento di esecuzione

Art. 1
Oggetto

Il presente regolamento ha come obiettivo di istituire e disciplinare la manifestazione denominata il “Borgo Incantato” organizzata dal comune di Gerace nei giorni  26, 27 e 28 luglio di ogni anno. Il presente regolamento da disposizioni in merito a:
1. Istituzione della manifestazione “Il Borgo Incantato”;
2. Individuazione delle aree comunali da destinare alla manifestazione per l’esibizione degli artisti;
3. Individuazione delle aree da destinare alla manifestazione per l’allestimento di un percorso enogastronomico;
4. Disciplina dell’attività temporanea di somministrazione di alimenti e bevande in occasione della manifestazione ai sensi della legge 287/91 e ai sensi  degli articoli 68 e ss. 103 del T.U.L.P.S., approvato con R.D. 18/06/31 n. 773 e relativo regolamento di esecuzione;
5. Organizzazione di mostre ed esposizioni in concomitanza con la manifestazione;
6. Concessione di aree comunali a sponsor della manifestazione.


ART. 2
Definizione della manifestazione

La manifestazione il “Borgo Incantato” è una rassegna internazionale d’arte di strada unita all’allestimento di un percorso enogastronomico che si tiene annualmente nei giorni 26/27/28 Luglio. Detta manifestazione, da organizzarsi con l’apporto congiunto dell’amministrazione comunale e dei cittadini geracesi, nonché con l’apporto di organismi pubblici e privati che desiderano patrocinare o sponsorizzare l’evento secondo quanto disciplinato dal presente regolamento, rappresenta uno strumento di valorizzazione culturale e turistica della città di Gerace.


Art . 3
Tipologia della manifestazione e individuazione delle aree comunali da destinare

La manifestazione denominata “Il Borgo Incantato” è caratterizzata dalla contemporanea presenza di due tipologie di eventi:
1) Rassegna internazionale di artisti di strada,
2) Allestimento di un percorso enogastronomico rivolto alla valorizzazione delle produzioni tipiche locali.
Rassegna internazionale di artisti di strada
La rassegna internazionale d’arte di strada è organizzata dal comune di Gerace con l’ausilio di un direttore artistico appositamente individuato. La stessa prevede l’esibizione di artisti di strada con differenti generi di spettacolo: musicisti, fantasisti, comici, giocolieri ecc.
Alla realizzazione della suddetta rassegna sono destinate le seguenti aree comunali:
- Piazza Tribuna,
- Piazza delle Tre Chiese,
- Piazza del Tocco,
- Largo Barlaam,
- Largo Chiappe,
- Largo Spezzeria
- Spazi e aree pubbliche situate lungo le vie Buonarroti e Caduti sul Lavoro;
- Ogni altra via della città o spazio che il direttore artistico ritiene opportuno utilizzare ai fini della buona riuscita della manifestazione.
Allestimento di un percorso enogastronomico
In occasione della suddetta manifestazione viene autorizzato l’allestimento di un percorso enogastronomico per la degustazione e la vendita di prodotti tipici della gastronomia locale. Il percorso enogastronomico è allestito con la collaborazione dei cittadini residenti nella città di Gerace secondo le modalità indicate negli articoli successivi del presente regolamento.
Per l’allestimento del percorso enogastronomico possono essere realizzati un massimo di 25 punti di degustazione e vendita di produzioni tipiche della gastronomia locale denominati “punti di ristoro”. I suddetti “punti di ristoro” devono essere allestiti all’interno di vecchie cantine o “bassi/catoi”,  atri o giardini di abitazioni. Gli stessi non possono essere localizzati nelle seguenti aree e vie del centro storico della città di Gerace:
- Piazza Tribuna
- Piazza del Tocco
- Largo Barlaam
- Via Zaleuco
I “punti di ristoro” devono essere allestiti in modo da richiamare le tradizioni e il folklore locale.


Art . 4
Definizione di produzioni della gastronomia locale

In occasione della manifestazione “Il Borgo Incantato” è possibile per i soli cittadini residenti nel comune di Gerace ottenere l’autorizzazione per l’allestimento di “punti di ristoro” per la degustazione e vendita di prodotti tipici della gastronomia locale. Ai fini della suddetta manifestazione vengono riconosciuti prodotti tipici della gastronomia locale i seguenti:
- Zeppole;
- Melanzane ( alla paesana, alla menta, ripiene, in carrozza arrostite,“mbuttunati”; ecc.);
- zucchine arrostite;
- Zucchine ripiene;
- Pomodori ripieni;
- Frittelle di patate;
- Frittelle di fiori di zucca;
- Frittelle dei poveri;
- Frittelle fantasia;
- Tiravino;
- Friselle caserecce con pomodoro;
- Polpette fritte;
- Peperonata;
- Zuppa di ceci
- Pasta fatta in casa;
- Pasta e ceci;
- Strozzapreti al sugo;
- Trippa al sugo;
- Fagiolata;
- Parmigiana di melanzane;
- Parmigiana di zucchine;
- Pirotta (verdure soffritte con il pane);
- Panini farciti con salumi provenienti da produzioni tipiche locali;
- Panini farciti al formaggio proveniente da produzioni tipiche locali;
- Panini farciti con salsiccia proveniente da produzioni tipiche locali;
- Sott’aceti provenienti da produzioni locali (melanzane, fagiolini, olive ecc)
- Olive in salamoia;
- Maiale allo spiedo;
- Frittole e cicciole di maiale;
- Salumi (soppressata, capicollo, pancetta ecc.) derivanti da produzioni tipiche locali;
- Frittate (patate, carciofi ed asparagi ecc.);
- Pesce stocco alla calabrese;
- Baccalà alla calabrese;
- Ricotte e formaggi derivanti da produzioni tipiche locali;
- Dolci tipici calabresi (Rafioli, San Martine, Sgute, Nacatule, biscotti tipici e cannoli alla ricotta, crostate, gelati artigianali  ecc.);
- Crèpes;
- Pannocchie arrostite;
- Frutta locale;
- Vini di produzione locale (da tavola e da dessert).

Ogni “punto di ristoro” allestito può somministrare e vendere massimo 3 delle suddette pietanze gastronomiche. I  “punti di ristoro” che possono  somministrare e vendere uno stesso prodotto della gastronomia locale tra quelli sopra elencati possono essere un massimo di quattro e gli stessi dovranno essere allestiti in vie diverse e comunque a distanza congrua l’uno dall’altro.

Art . 5
Criteri per l’ottenimento dell’autorizzazione all’allestimento del percorso enogastonomico

All’allestimento del percorso enogastronomico possono partecipare esclusivamente i cittadini residenti nel comune di Gerace iscritti al R.E.C. per la somministrazione di alimenti e bevande. A tal fine verrà redatto un apposito elenco di partecipanti. L’inserimento nell’elenco dei partecipanti e il rilascio della relativa autorizzazione è subordinato al rispetto delle seguenti condizioni:
a) Presentazione di domanda d’inserimento nell’elenco dei partecipanti. La domanda deve essere presentata su apposito modulo predisposto dall’amministrazione comunale, a seguito di avviso emanato dalla stessa amministrazione ed entro i termini e secondo le modalità  in esso previsti
b) Inserimento nella domanda di ammissione, a pena di esclusione, delle seguenti indicazioni:
1. generalità del richiedente e propria residenza;
2. estremi d’iscrizione al R.E.C.;
3. Dichiarazione di inizio attività di somministrazione di alimenti e bevande redatta su apposito modulo predisposto dall’amministrazione comunale ed in allegato al presente regolamento;
4. locale o i locali dove si intende procedere alla preparazione e/o alla somministrazione degli alimenti e delle bevande
5. generalità degli eventuali soggetti che procederanno, per conto dell’istante, alla somministrazione degli alimenti e delle bevande, nonché gli ulteriori punti di somministrazione degli stessi. In tal caso dovrà essere esibito il libretto sanitario della persona incaricata;
6. eventuale superficie di suolo pubblico che si intende occupare con tavoli e sedie o banchi da utilizzare per la sola somministrazione degli alimenti e delle bevande;
7. prodotti della gastronomia locale che s’intende somministrare e vendere.
8. elenco dei prezzi di somministrazione e vendita dei prodotti offerti.
9. anzianità di partecipazione all’allestimento del percorso enogastronomico da parte del richiedente.
c) Versamento di una quota di adesione alla manifestazione “Il borgo incantato” pari ad €         200,00 (La quota va versata sul c/c n. 12470894 intestato al comune di Gerace servizio tesoreria, causale “Adesione alla manifestazione Borgo Incantato anno corrente”). La suddetta quota può essere rideterminata dall’amministrazione comunale negli anni successivi al fine di garantire la buona riuscita dell’evento.


Art . 6
Criteri di priorità per le domande di inserimento nell’elenco dei partecipanti

Ai fini della formulazione dell’elenco dei partecipanti saranno applicati i seguenti criteri:
a) Saranno accolte con priorità le richieste dei soggetti che presentano un’anzianità maggiore  di partecipazione alla manifestazione;
b) A parità di edizioni svolte sarà data priorità alla domanda presentata in data anteriore;

Art . 7
Presentazione delle domande

Le domande per ottenere l’inserimento nell’elenco dei partecipanti e la relativa autorizzazione devono essere presentate al comune di Gerace via Sottoprefettura,  mediante consegna  a mano presso l’ufficio protocollo dell’ente. Le domande devono contenere tutti gli elementi indicati al precedente art. 5 e devono contenere in allegato la ricevuta del versamento della quota di adesione alla manifestazione.


Art . 8
Autorizzazione

L’autorizzazione sarà rilasciata dal sindaco, sentito il responsabile del settore di polizia urbana, purché sussistano i requisiti richiesti e purchè l’istante dimostri di aver regolarmente pagato l’eventuale tassa per l’occupazione temporanea di suolo o area pubblico.

Art. 9
Criteri per la somministrazione di alimenti e bevande in occasione della manifestazione

I soggetti che ottengono l’autorizzazione a partecipare all’allestimento del percorso enogastronomico per come prescritto dal presente regolamento, e pertanto autorizzati ai sensi  degli articoli 68 e ss. 103 del T.U.L.P.S., approvato con R.D. 18/06/31 n. 773 e relativo regolamento di esecuzione approvato con R.D. n° 635 del 06/05/40 e successivamente modificato con DPR 311/2001,  nonché  ai sensi della legge 287/91 devono rispettare le seguenti prescrizioni:
a) il personale addetto, anche saltuariamente od occasionalmente,alla somministrazione deve essere provvisto di libretto di idoneità sanitaria;
b) i tavoli devono essere di materiale lavabile o ricoperti con materiale lavabile o monouso;
c) i bicchieri , le posate e i piatti utilizzati devono essere del tipo monouso e vanno conservati al riparo da ogni contaminazione in appositi contenitori;
d) è consentito l’uso di stoviglie in ceramica per alcuni specifici alimenti qualora sia disponibile un’adeguata attrezzatura per il lavaggio delle stoviglie;è comunque vietato l’uso di vasche o tinozze non dotate di acque corrente;
e) il banco di distribuzione deve essere in materiale lavabile, comunque, ricoperto con materiale lavabile;
f) deve essere disponibile per la distribuzione acqua idonea al consumo tramite allacciamento ad acquedotto pubblico o proveniente da pozzo privato con certificazione di potabilità;
g) i prodotti devono essere conservati all’interno di idonei contenitori riparati da contaminazione esterna e conservati alle temperature di legge secondo i diversi tipi di alimenti;
h) i rifiuti solidi provenienti dai banchi di somministrazione devono essere raccolti dal personale in appositi contenitori chiusi e sistemati lontani dal luogo di consumazione,
i) sull’intera superficie occupata deve essere garantita la disponibilità per il pubblico di idonei contenitori per la raccolta di rifiuti;
j) le acque di scarico devono essere smaltite in modo idoneo ed adeguatamente documentato;

Non è consentita la preparazione in locali che non siano dotati di:

1) frigorifero/i con comparti o contenitori nettamente separati per la conservazione di:
- prodotti ittici
- carni
- carni avicunicole
- verdure
- paste alimentari fresche
2) scaffalatura idonea per la tenuta di stoviglie ed utensili da cucina
3) piani di lavoro lavabili
4) contenitori per la raccolta dei rifiuti solidi, con chiusura a pedale
5) locale o ambiente esclusivamente destinato alla preparazione avente le seguenti caratteristiche:
- superficie minima coperta mq. 20
- altezza di norma pari a 2.70 m. (ovvero 2.40 per allestimenti temporanei), fatte salve le deroghe previste;
- pavimento uniforme e lavabile (escluso terra, asfalto, cemento e similari) con eventuale piano di calpestio sollevato dal suolo;
- pareti uniformi e lavabili fino ad una altezza di m. 2;
- idonei sistemi di protezione antiinsetto anche in sostituzione delle reti;
- illuminazione ed aerazione rispondenti alle dimensioni del locale o ambiente;
- un numero adeguato di lavelli in proporzione al numero degli addetti deve essere destinato esclusivamente al lavaggio delle mani ed attrezzato con sapone liquido ed asciugamani a perdere;
- sostanze ed attrezzature per la pulizia e disinfestazione dei locali devono essere conservate separatamente;
Il tutto deve essere adeguatamente protetto dagli agenti atmosferici.

Art. 10
Autorizzazione all’occupazione di aree pubbliche

L’autorizzazione all’occupazione di suolo pubblico per la collocazioni di tavoli e sedie destinati alla sola consumazione di alimenti e bevande, in occasione della manifestazione, non può prescindere dal possesso di uno dei requisiti di cui all’art. 5 del D.Lgs 114/98. L’autorizzazione sarà rilasciata dal Sindaco, previo accertamento del pagamento dell’eventuale T.O.S.A.P.


Art. 11
Esposizione dei prezzi

Gli interessati dovranno comunque essere in regola con le norme fiscali in materia. Gli stessi dovranno esporre un listino dei prezzi praticati, all’esterno dell’ingresso del “punto di ristoro”.


Art.12
Controlli e sanzioni
I VV.UU. procederanno a saltuarie verifiche al fine di accertare il rispetto delle norme del presente regolamento, pena la revoca dell’autorizzazione e l’immediata cessazione della somministrazione, nonché all’applicazione delle sanzioni per come di seguito specificato. Fatte salve le sanzioni amministrative previste dall’art. 10 della legge 287/91, chiunque eserciti nei giorni della manifestazione “Il Borgo Incantato” la somministrazione di alimenti e bevande in violazione del presente regolamento, è soggetto alla sanzione pecuniaria amministrativa da €300,00 a €  1.000,00

Parte II


Art. 13
Allestimento di mostre in occasione della manifestazione

In concomitanza con la manifestazione possono essere allestite mostre d’arte o di produzioni artigianali tipiche locali. Tali esposizioni possono essere allestite all’interno di locali pubblici o privati appositamente attrezzati. E’ fatto divieto nei giorni della manifestazione allestire esposizioni su suolo o aree pubbliche ubicate nel centro storico. L’allestimento di esposizioni all’interno di locali pubblici di proprietà comunale è subordinata alla presentazione di apposita istanza e al rilascio di apposita autorizzazione secondo le modalità di cui al precedente art. 8.

Art. 14
Presentazione istanze di autorizzazione
Le istanze per ottenere l’autorizzazione all’allestimento di esposizioni di cui al precedente  articolo devono essere presentate al comune di Gerace Via Sottoprefettura – Ufficio protocollo mediante consegna a mano o servizio postale. Le stesse devono essere inoltrate entro il 15 Giugno di ogni anno e devono  contenere le seguenti indicazioni:
- Generalità del richiedente;
- Prodotti oggetto dell’esposizione;
- Indicazione dei locali dove si desidera effettuare l’esposizione;
- N° di edizioni della manifestazione “Il Borgo Incantato” a cui il richiedente ha partecipato con esposizioni d’arte o artigianato.

Art. 15
Criteri di aggiudicazione degli locali comunali

Le domande pervenute, corredate da tutte le indicazione,  saranno utilizzate per la redazione  di apposito elenco degli espositori a cui assegnare gli spazi comunali appositamente destinati. I locali comunali disponibili per ospitare le esposizioni saranno assegnati secondo i seguenti criteri prioritari:
a) Esposizioni d’arte;
b) Esposizioni di prodotti dell’artigianato geracese;
c) Richieste pervenute con data anteriore;
d) Richieste dei soggetti che presentano un’anzianità maggiore di partecipazione alla manifestazione;

Art. 16
Sponsorizzazioni della manifestazione e  individuazione delle aree comunali da destinare

E’ prevista l’adesione alla manifestazione di eventuali sponsor. L’adesione come sponsor può avvenire mediante richiesta spontanea o su invito dell’ente organizzatore.
Agli sponsor, in relazione alle offerte di sponsorizzazione formulate e qualora non intralcino il normale svolgimento della manifestazione, è consentito allestire gratuitamente spazi espositivi, di degustazione  e/o  vendita dei propri prodotti. 
A tal fine vengono individuate le seguenti aree comunali da destinare agli sponsor:
- Piazza delle tre chiese lato Chiesa di San Francesco;
- Largo Baglio;
- Passeggiata delle Bombarde.


Art. 17
Modalità di adesione come sponsor

Lo sponsor che intende aderire alla manifestazione deve comunicare all’ente, mediante lettera o fax, la propria adesione alla manifestazione formulando una proposta di sponsorizzazione. La proposta di sponsorizzazione dovrà contenere:
- Generalità dell’azienda e del suo legale rappresentante;
- Offerta di sponsorizzazione con l’indicazione dell’ammontare della stessa in Euro;
- Richiesta di affissione dei loghi identificativi la propria azienda sul materiale pubblicitario prodotto dall’ente in relazione alla manifestazione;
- Richiesta di eventuali spazi espositivi, di degustazione e/o vendita dei propri prodotti con l’indicazione dei mq di suolo che si prevede di occupare.

Art. 18
Criteri di priorità per l’inserimento nell’elenco degli sponsor

In relazione alle richieste di sponsorizzazione pervenute, il comune redigerà un apposito elenco accettando le adesioni secondo le seguenti priorità:
1) Entità del contributo della sponsorizzazione in denaro;
2) N° di edizioni della manifestazione già sponsorizzate;
3) Data in cui è pervenuta la richiesta.
In seguito all’esame delle istanze presentate i soggetti accolti come sponsor saranno chiamati a firmare apposito contratto di sponsorizzazione al fine di disciplinare le modalità e i termini della sponsorizzazione e gli obblighi delle parti. 

Art. 19
Efficacia del presente regolamento

Il presente regolamento  avrà  efficacia esclusivamente per i giorni 26/27/28 Luglio di ogni anno in occasione della manifestazione  denominata “ Il borgo incantato”, lo stesso non avrà efficacia al di fuori dei giorni destinati alla manifestazione  in quanto ha il solo scopo di regolamentare la stessa nonché  la preparazione e/o somministrazione di alimenti e bevande in occasione di tale evento.

 

LOGO3sito

Registrati per accedere ad aree personalizzate